• “Tutto nella vita è altrove…e ci si arriva in auto”
    (Elwyn Brooks White, 1942)

  • 24.6.14
    Nelle prime due settimane oltre 4.000 multe. E’ polemica. 

    E' polemica a Roma dopo che il Comune ha piazzato nuovi Autovelox fissi e mobili che vanno ad aggiungersi a quelli già esistenti. L'operazione fa parte della campagna "Andate piano" il cui scopo è la riduzione degli incidenti nella Capitale causati dall'alta velocità. La verità, però, è che spesso tali sistemi vengono utilizzati più per riempire le (vuote) casse comunali piuttosto che come sistema di sicurezza preventiva. In tal senso si è espresso recentemente anche il presidente del Codacons, Carlo Rienzi: “Questi metodi servono più ai Comuni per fare cassa che alla sicurezza stradale. Se davvero si vuole combattere l’eccesso di velocità, occorre aumentare il numero di vigili ma anche installare il Tutor come avviene sulle autostrade”.

    E a proposito di “fare cassa”, i nuovi Autovelox romani hanno fatto subito strage di multe: oltre 4.000 nelle sole prime due settimane. Attualmente si viaggia ad una media di circa 750 multe al giorno. Il comandante della polizia locale, Raffaele Clemente, ha deciso di combattere il fenomeno dell’alta velocità con la linea dura e a farne le spese sono migliaia di romani che il più delle volte percorrono le strade incriminate per andare al lavoro o per tornare a casa. Sul fatto che i limiti di velocità debbano essere rispettati da tutti nessuno discute. Forse però bisognerebbe mettere gli automobilisti nella condizione di capire immediatamente dove sono fissati gli Autovelox, magari con una segnaletica ben visibile piuttosto che con postazioni da agguato.

    In fin dei conti è assodato che per lo scopo cui si prefigge di arrivare è molto più importante la “prevenzione” piuttosto che la “repressione”. Anche perché le sanzioni sono tutt’altro che leggere: il superano del limite di velocità fino a 10 km/h è punito con 41 euro di multa; dai 10 ai 40 km/h con 168 euro e 3 punti in meno sulla patente; fra i 40 e i 60 km/h 527 euro e 6 punti; oltre i 60 km/h si pagano invece 821 euro, la decurtazione di 10 punti e la sospensione della patente da 6 a 12 mesi.

    Nella prima settimana di questa campagna anti-velocità, la strada dove si sono registrate il maggior numero di sanzioni è stata via Pineta Sacchetti, evidentemente perché l’operazione dei vigili si è concentrata maggiormente in quella zona. Ma in realtà le postazioni fisse e mobili di Autovelox sono sparse in tutto il territorio cittadino. Nella speranza di verificare che Roma Capitale mostri in maniera più efficace di quanto fatto finora la sua volontà di prevenire gli incidenti, segnalando in modo più visibile gli Autovelox, vi forniamo l’elenco completo delle strade dove attualmente sono stati avvistati.

    - Roma centro – Lungotevere verso stadio Olimpico – installato sopra tabellone indicazione traffico
    - Roma centro – Lungotevere in Augusta – sul tabellone luminoso verso piazzale Flaminio
    - Roma centro – via del Muro Torto – numerose unità all’interno delle gallerie
    - Roma – via Isacco Newton – entrambe le direzioni
    - Roma – via Gregorio VII – Ingresso galleria e dopo
    - Roma – via Cristoforo Colombo – Fiera di Roma – direzione Ostia
    - Roma – via Cristoforo Colombo – direzione centro
    - Roma – via Cristoforo Colombo – corsia centrale – sui pali
    - Roma – via Cristoforo Colombo – corsia centrale prossimità semaforo – direzione centro
    - Roma – Via Cristoforo Colombo – corsia centrale prossimità semaforo altezza Circonvallazione Ostiense (Habitat) – direzione centro
    - Roma – via Cristoforo Colombo – all’ingresso di Ostia – direzione mare
    - Roma – via Tuscolana incrocio via Gasperina – direzione centro
    - Roma – via di Tor Bella Monaca – direzione centro
    - Roma G.R.A. – Nuova galleria tra Cassia e Boccea, entrambe le direzioni
    - Roma G.R.A. – Nuova galleria tra Cassia e Aurelia – direzione Aurelia
    - Roma G.R.A. – Tangenziale Est, pali su rampe lato Palmiro Togliatti – entrambi i lati entrata ed uscita dalla tangenziale
    - Roma G.R.A. – tra Aurelia e Pontina – direzione Roma
    - Roma G.R.A. – Pontina direzione Casilina
    - Roma G.R.A. – Entrata da Settebagni direzione Aurelia – Appena finita la rampa
    - Roma – via del Mare – rettilineo oltre il G.R.A. – direzione Ostia
    - Roma – via del Mare altezza Vitinia – telecamera fissa – entrambe le direzioni
    - Roma – via Laurentina dopo i ponti, direzione centro
    - Roma – Tor Vergata, via Sorbara, direzione policlinico T.V. verso GRA dopo svincolo la Romanina
    - Roma – via Pontina altezza Furlanetto – direzione Roma
    - Roma – via Pontina laterale altezza Spinaceto – direzione Roma
    - Roma – km. 14,800 loc. Mezzocamino – ss8 via del Mare – entrambe le direzioni
    - Roma – Villaggio Azzurro, via di Mezzocammino – entrambe le direzioni
    - Roma – SS1 Aurelia 33,2 Km. – direzione Cerveteri
    - Roma – SS1 Aurelia – Aranova e uscita per Fregene, attenzione è montato sotto un ponte, direzione Roma
    - Roma – SS1 Aurelia – tra Torrimpietra e uscita per Fregene – è installato sotto un ponte, da Civitavecchia in direzione Roma“



    Sono presenti 0 commenti

    Inserisci un commento



    ___________________________________________________________________________________________
    Testata giornalistica iscritta al n. 5/11 del Registro della Stampa del Tribunale di Pisa
    Proprietario ed Editore: Fabio Gioffrè
    Sede della Direzione: via Socci 15, Pisa